Lo rivela la banca nazionale di Helsinki. Secondo i dati diffusi dal direttore della comunicazione, l’uso di pagamenti digitali e l’abbandono del contante avrebbe creato un debito per cittadino pari a 127% del reddito.